• Costumi di successo senza spendere troppo

Noi di Arnidol® vogliamo che anche tu ti goda le feste in maschera dei tuoi figli, e che vestirli ti costi il minimo indispensabile: per questo abbiamo raccolto alcune idee per fargli il costume in casa. E la semplicità non è in contrasto con l’originalità. Sono bellissimi, vero? I tuoi figli saranno il centro della festa!

Macchinetta di gomme da masticare

Ti ricordi di quelle macchinette con una sfera di vetro che contenevano palline di gomme da masticare di vari colori e sapori? Di sicuro i tuoi figli sono rimasti a guardare assorti una di queste macchinette più di una volta. Vuoi che la prossima festa sia un successo? Vestili così!

Il modo più elaborato per fare questo costume è spiegato sul blog Inchmark. Ti servirà una gonna rossa e una maglietta dello stesso colore; feltro grigio, bianco e nero; una grande ciotola di plastica trasparente e un’altra più piccola; un piatto di plastica delle stesse dimensioni della ciotola grande; un berretto di lana rosso e delle palline grandi di gomme da masticare.

  1. Con il feltro, fai le parti della macchina (il prezzo di ogni gomma da masticare, la fessura di uscita e la manopola)
  2. Incolla la ciotola piccola al centro del piatto e, dopo aver riempito la ciotola grande di gomme da masticare, incollala a sua volta sulla ciotola piccola. Questa struttura andrà collocata sulla pancia del bambino
  3. Prepara un nastro decorativo rosso e mettilo attorno alla ciotola e prepara il supporto con cui il bambino porterà le gomme da masticare.
  4. Mettigli un berretto rosso per ricreare la parte superiore della macchina.

 

C’è un altro modo alternativo e anche più semplice per preparare il costume. Ti servirà un sacchetto di plastica grande trasparente, dei cartoncini e dei palloncini colorati. Con i cartoncini, fai la parte inferiore della macchina. Riempi il sacchetto di plastica con i palloncini colorati e attaccalo al collo del bambino. Fa venire voglia di mangiartelo tutto, eh?

 

Peter Pan

Adatto anche ai bambini più piccoli, il costume da Peter Pan è uno dei più ricorrenti e simpatici. Ma non serve comprarlo in un negozio: se hai familiarità con la macchina da cucire… puoi farlo da sola, come propone il blog Make it love it!

  1. Inizia piegando a metà un tessuto tipo panno di colore verde. Sarà la casacca del tuo piccolo Peter Pan, per cui assicurati che sia della misura giusta. Al centro della parte superiore ritaglia il collo a forma di ‘V’, più accentuato sul davanti che sulla parte posteriore. Cuci insieme le estremità del tessuto. Non ti servirà neanche disegnare una chiusura! Ma se vuoi essere un po’ “più professionale, puoi tagliare a metà la parte posteriore del tessuto e cucire dei velcri a mo’ di chiusura per poter adattare la casacca alle esigenze di tuo figlio.
  2. La casacca va lasciata abbastanza ampia da poterla mettere per ultima, con una cintura. Taglia le maniche e ritagliane i contorni a punta. Fai lo stesso con la parte inferiore del tessuto.
  3. Se sai disegnare dei pantaloni con la macchina da cucire, falli tipo leggins e di un verde leggermente più scuro del tessuto. Sennò, puoi sempre comprarli in qualche negozio.
  4. Per fare il copricapo di Peter Pan, la cosa più facile è piegare in due il tessuto marrone che hai scelto (preferibilmente dello stesso tipo del vestito) e ritagliarlo a forma di triangolo scaleno, dove il lato più corto sarà la parte posteriore, quello opposto l’anteriore e la base, che dev’essere curva, diventerà l’apertura in cui il bambino infila la testa. Il triangolo dovrà inoltre avere la punta arrotondata. Per fare l’ala, taglia un altro triangolo scaleno, in cui la parte più lunga, quasi retta, andrà cucita alla base del triangolo precedente. In questo modo, piegando quest’ultimo triangolo di tessuto verso il basso, potrai dare al copricapo l’effetto ala. Per rifinirlo bene, cuci la parte posteriore del copricapo con l’ala piegata, in modo che non si riapra. Se vuoi che sia più comodo, mettici un elastico, così tuo figlio potrà saltare e correre senza preoccuparsi che gli cada il cappello. Aggiungi al tutto una piuma rossa, che collocherai sulla piega laterale dell’ala e che puoi anche cucire.

 

Con una cintura e una corta spada giocattolo che troverai in qualsiasi negozio o che puoi fare tu con del tessuto e un po’ di fantasia… avrai un costume simpaticissimo! Se tuo figlio ha una certa età, potrai coinvolgerlo nella preparazione del costume perché acquisisca ancora più valore. Vero che vedendolo vestito da Peter Pan, vorresti che tuo figlio restasse per sempre un bambino?

 

Clark Kent, il supereroe sotto il vestito

Probabilmente uno dei costumi più indossati dai bambini è quello di Superman: mutandoni, mantello, stivali rossi e maglietta blu, con l’arcinota ‘S’ dentro a un pentagono. Ma c’è una versione più semplice e sorprendente. E se tuo figlio diventasse per un giorno Clark Kent, l’alter ego di Superman? Ti piacerebbe vederlo trasformato in un bel giornalista che nasconde, sotto l’apparenza normale, i suoi superpoteri?

 

  1. Ti basta una maglietta blu con il logo di Superman.
  2. Con una camicia, una giacca e una cravatta vesti il piccolo come un adulto, ma con la maglietta di Superman sotto.
  3. Trova dei grandi occhiali dalla montatura spessa (gli occhiali con cui Clark Kent nascondeva la sua super-vista) e con un po’ di gel, fai un ciuffo sulla frangetta del bambino per farlo assomigliare ancor di più al vero personaggio. Tuo figlio ormai è pronto per salvare il mondo! 

 

E tu? Hai mai fatto ai tuoi figli un costume da lasciare a bocca aperta? Condividilo!

Imagen

134977160-res.jpg

Imagen destacada

dest-134977160-res.jpg

POST RELACIONADOS

  • marzo 12th, 2018 |
  • Truques para organizar-se melhor pela manhã

  • Já sabemos: as manhãs com os pequenos podem tornar-se um caos. Não querem levantar-se, não querem vestir-se, dificultam o pequeno-almoço. A irritação e a pressa podem apoderar-se de nós. Compilámos alguns truques para organizar-se, de modo a que o sair de casa pela manhã com os seus filhos não seja sinónimo de stress!

  • LEER MÁS >
  • febrero 19th, 2014 |
  • Bebés descalzos, ¿bebés felices?

  • FacebookTweet ¿Por qué es bueno que los bebés vayan sin zapatos? ¡Te lo contamos! Las tiendas de puericultura están llenas de zapatitos para recién nacidos: deportivos, con brillantes, botines, pero realmente ¿son necesarios? Hay estudios […]

  • LEER MÁS >
  • julio 20th, 2013 |
  • Impressum

  • FacebookTweet Gemäß dem spanischen Gesetz 15/1999 vom 13. Dezember 1999 über den Schutz personenbezogener Daten teilen wir Ihnen mit, dass ihre persönlichen Daten, die in dieser Mitteilung enthalten sein können, in eine Datenbank aufgenommen werden, […]

  • LEER MÁS >
Más artículos
5 destinos especiales por España en Semana Santa